5 servizi utili per creare il tuo sito web gratis!

By 26 settembre 2016Web Marketing
No votes yet.
Please wait...

Lo sò, lo sò. Hai appena scoperto tramite parenti, amici o mio link che puoi creare siti web in modo totalmente gratuito e vuoi immergerti in questa fantastica avventura, giusto? Ovviamente vuoi scegliere bene il servizio da usare e magari sapere sin da subito quali sono i migliori servizi per creare siti web gratis. Beh, mi sembra giusto.

In questo articolo cercherò di spiegarti quali servizi, usati dal sottoscritto (e… fidati, ne ho provati tantissimi), sono stati più utili. Inoltre, cercherò di illustrarti pro e contro di ogni servizio in modo da darti un quadro completo del tutto. Pronto? Iniziamo!

I 6 migliori servizi per creare un sito web gratis

Quando si parla di servizi online del genere, si parla di hosting provider che mettono a disposizione uno spazio web sulla propria piattaforma in modo totalmente gratuito, permettendoti di creare il tuo sito web a volte anche senza avere alcuna conoscenza dei principali linguaggi web. Vediamo insieme quali sono i migliori 5 servizi online per creare siti web gratuitamente:

Wix

wix

(clicca per ingrandire)

Se avrai già fatto qualche ricerca online del tipo “Creare siti web gratis”, ti sarai trovato di fronte, in prima posizione, questo sito web. È uno dei motivi per cui l’ho messo al primo posto, ma non è per forza di cose il migliore in assoluto.

La piattaforma

Wix si presenta come un servizio che permette di creare un sito web in modo facile e intuitivo. Ricordo però che non è stato proprio intuitivo, ma semplice sì. Le possibilità fornite da questa piattaforma sono  ovviamente limitate, ma permette di avere una grande varietà di template da poter usare. Inoltre, grazie al builder integrato chiamato “Editor HTML5 Wix”, potremmo in pochissimi click modificare, aggiungere o eliminare qualsiasi parte del sito web.

Modifiche possibili al sito web

L’editor è WYSIWYG, un acronimo che sta per “What You See Is What You Get” ovvero “Quello che vedi, è quello che è”. Cosa significa ciò? Semplice, puoi modificare qualsiasi parte del sito web senza metter mano al codice del sito stesso. Clicchi su uno spazio —> Modifica testo, oppure Clicchi su “Aggiungi”, decidi la grandezza come se fosse una tabella di Excel e modifichi il testo. Fine.

Editor HTML5 di Wix

(clicca per ingrandire)

Se sei ovviamente un amante dell’HTML e magari vuoi imparare qualcosa di più, beh, puoi comunque usare l’HTML5 nel testo. Ovviamente solo “iframe”, “a”, “font” oppure “img”. Non puoi di certo modificare aggiungere i Rich Snippet. E a proposito di Microdati e Rich Snippet in generale, la piattaforma consente di curare anche la parte relativa alla SEO… ovviamente si parla di SEO on-site.

Quindi parliamo di Redirect 301, titolo, descrizione e meta-keyword delle pagine, i meta-tag e le preferenze di condivisione sui social. Tutte tecniche SEO molto superficiali, ma che possono fare la differenza tra un sito web in flash o curato malissimo e il vostro.

Per quanto concerne il mobile?

Per quanto concerne il reparto mobile, visto che ormai almeno il 50% dei visitatori vengono proprio da lì, la piattaforma permette di creare un sito web a parte completamente ottimizzato per il mobile. Stesso editor, stesse funzioni, ma tutto ottimizzato per gli smartphone.

Quando ho usato questo servizio?

ernestocraft

(clicca per ingrandire)

Ho usato questo questo servizio quando ho collaborato con alcuni ragazzi al progetto “ErnestoCraft”. Il progetto consisteva nella creazione di un server per Minecraft da dedicare allo YouTuber MarcusKron. Stiamo parlando del lontano 2013, tempo in cui io di siti web non ne capivo davvero nulla! Il sito web,  se sei interessato o incuriosito dalle possibilità di questo servizio, puoi trovarlo a questo indirizzo: hooligans92.wix.com/serverofmk

Pro e contro

Pro:

  • Possibilità di scegliere tra centinaia di template gratuiti;
  • Possibilità di vedere le statistiche del sito web e collegare il tutto con Analytics;
  • Possibilità di curare la SEO del sito web stesso, facendo anche distinzione tra mobile e desktop;
  • Editor WYSYWYG che permette di personalizzare il sito web senza avere basi in programmazione web;
  • Possibilità di avere le statistiche del proprio sito web……..

Contro:

  • …… ma solo a pagamento;
  • Per collegare il dominio al sito web, bisogna pagare 4,08€/mese.
  • Per personalizzare la favicon (l’icona piccola sulla scheda del browser), bisogna pagare almeno 8,25€/mese;
  • Per creare un e-commerce devi pagare 16,17€/mese.

Altervista

Avrai sicuramente già sentito parlare di questo servizio almeno una volta nella tua vita. Già, questo servizio esiste da anni ormai e permette di creare sia blog che siti web standard. Addirittura puoi installare WordPress (una versione personalizzata) che permette anche di farti guadagnare qualcosina.

La piattaforma

Altervista si presenta come un servizio che permette di creare un sito web usando solo la tua fantasia, con tanto di “Crea un sito gratis e inizia a guadagnare”. Personalmente lo trovai davvero utile al tempo delle mele, soprattutto quando dovevo guadagnare qualcosina per arrotondare. La piattaforma di Altervista fa parte del gruppo “Banzai Media S.R.L.” e permette di creare il tuo sito web usando sia servizi installabili con un semplice click, sia creando pagine web in HTML5 e non.

Modifiche possibili al sito web

Al contrario di Wix, Altervista permette di personalizzare il sito web partendo proprio dall’installazione stessa. Quindi non è solo un semplice servizio crea siti, ma può fungere anche da hosting free per fare prove (lo usavo soprattutto per questo).

Per quanto concerne l’usabilità, Altervista permette sia di spaziare tra pagine in HTML5 da personalizzare (utile magari agli studenti di Informatica alle prime armi), all’installazione di vere e proprie “Applicazioni”. Quindi avere un quadro completo, a 360°, anche per quanto concerne la SEO che potreste addirittura curare voi stessi e fare esperienza in questo fantastico settore.

I servizi di Altervista

(clicca per ingrandire)

Come in immagine, e solo per gli utenti che sono davvero curiosi di testare qualcosa di nuovo, tra le applicazioni di Altervista che possono essere installati c’è:

  • WordPress: quello che uso anche io su questo sito per intenderci, ma non è proprio la versione open source data da WordPress.org; diciamo una via di mezzo tra WordPress.org e WordPress.com. Non conosci i servizi? In questo articolo ti spiego la differenza!
  • Drupal: Altro grande CMS che permette di gestire i propri contenuti con grandissima facilità. Per intenderci, questo software Open Source lo usa anche il sito ufficiale della WWE;
  • AlterPages: Un’applicazione creata proprio da Altervista, che per certi versi è simile a Blogger. Permette di creare pagine web personalizzate, pubblicare articoli… insomma, un vero e proprio gestore free;
  • Joomla! 3: Grande rivale di WordPress (secondo le sacre scritture), Jommla! è un CMS che personalmente ho usato in 1 solo progetto, ovvero quello per il restyling di ErnestoCraft. CMS utile, leggero e semplice da usare;
  • ZenPhoto: Una bellissima applicazione che permette di gestire le proprie gallerie online;
  • Forum – phpBB: Eh già! Anche una applicazione che permette di creare forum in modo completamente gratuito! L’ho usata più volte, questa “app” ha fatto la storia dei forum. Pensate che ForumCommunity e Forumattivo ne hanno sviluppato un vero e proprio business;

Quando ho usato questo servizio?

Come già accennato qualche riga prima, ho usato questo servizio per svariati progetti, sia professionali che veri e propri test personali. Partiamo dalla nuova versione di ErnestoCraft, ad esempio, non più online purtroppo, ma che mi ha fatto conoscere Joomla! 1,5. Oppure le mie prime pagine web in HTML (tipo sfondo e scritta), ancora visibile a questo indirizzo.

Pro e Contro

Pro:

  • Gestione completa dello spazio web;
  • Possibilità di installare applicazioni web;
  • Possibilità di vedere le statistiche del sito web e collegare il tutto con Analytics;
  • Possibilità di inserire banner sul sito tramite pannello di amministrazione;
  • Possibilità di gestire via FTP il sito e di entrare in phpMyAdmin per la gestione del database;
  • Integrazione completa con la CDN “CloudFlare”, che permette di aumentare le prestazioni del tuo sito web;
  • Possibilità di modifiche in linguaggi web quali Php, Java eccetera;
  • Possibiità di guadagnare sin da subito con Adsense…

Contro:

  • … ma di recuperare i guadagni solo alla soglia di minimo 30€;
  • C’è la possibilità di acquistare un dominio, ma solo come “alias”, quindi non è un vero e proprio dominio, ma solo una “maschera”;
  • Puoi creare indirizzi e-mail personalizzati, certo, ma non puoi gestirli separatamente in quanto sono solo “alias” di altre email;
  • I backup sono a pagamento, ogni backup costa circa 2,15€;
  • Puoi inserire banner di Adsense, ma solo quelli scelti da Altervista.

Blogger

Blogger è un servizio di Google, prima chiamato “blogspot” ed ora integrato in Google+, il social di Google. Provai questo servizio anni fa, ma veramente giusto per provarlo, nulla di più. Personalmente non mi ha mai attirato, ma molti blogger lo usano e ne sono soddisfatti. La mia è solo esperienza personale e voglio essere il più oggettivo possibile.

La piattaforma

Blogger si presenta come una piattaforma che permette di… beh, creare blog. Nient’altro. È anche molto restio a rilasciare qualche autorizzazione con i social tipo Facebook. Allo stesso tempo, però, hai server davvero prestanti e… beh, hai mamma Google che ti supporta con TUTTO il suo mondo (anche il suo social… ho detto che non puoi usare Facebook, fine).

Modifiche possibili ai siti web

Con blogger hai la possibilità di modificare il layout del blog con migliaia di template già pronti. Inoltre, puoi creare pagine personalizzate, anche in semplice HTML; quindi si rende l’ideale per un “webmaster alle prime armi”. Per quanto concerne la SEO, beh, non devi curare un bel niente a parte il contenuto, visto che al resto ci pensa mamma Google (sei sul suo territorio, ci mancherebbe) e puoi, ovviamente, guadagnare con Adsense*.

Pro e contro

Pro:

  • Google;
  • Possibilità di personalizzare il proprio blog con migliaia di template;
  • Server davvero prestanti, quindi il blog non si blocca (quasi) mai;
  • Possibilità di personalizzare i Feed del blog;
  • Possibilità di vedere le statistiche del blog ed integrazione con Analytics completa;
  • Tutti i servizi di Google sono integrati nella piattaforma, compreso Adwords per le tue campagne  di promozione online;
  • Possibilità di guadagnare con Adsense…

Contro:

  • … Ma solo se sei aperto da più di 6 mesi e rispetto tutte le norme del programma;
  • Non integrato con i vari social;
  • Google.

WordPress.com

Come accennato qualche paragrafo sù, ho già fatto un articolo su questa piattaforma, in cui però spiego la differenza tra WordPress.com e WordPress.org. Nell’articolo, inoltre, spiego anche quali sono i pro e i contro di questo servizio, quindi se volete potete cliccare qui. Per i più pigri, ecco la sfilza di pro e contro di questa piattaforma:

  • “Aggiungere o vedere gli articoli creati;
  • Aggiungere o vedere le pagine create;
  • Vedere il portfolio, se ne hai uno;
  • Modificare il tema, sempre nei limiti imposti da WordPress.com
  • Modificare il menu;
  • Configurare la condivisione sui social con le rich cards;
  • Vedere o aggiungere persone al tuo sito web;
  • Configurare i plugin preimpostati;
  • Configurare o aggiungere un dominio;
  • Modificare le impostazioni del sito web, relegate a logo, nome, ed informazioni base del sito web.”

L’articolo in questione fu scritto in collaborazione con “fuorirete”, un blog gratuito creato da un appassionato di Archeologia con cui ho avuto più volte il piacere di parlare.

Forumattivo

Se vuoi invece creare un forum, piuttosto che un sito web reale, questo è il servizio che fa per te. In caso, puoi anche usarlo come “sito aggiuntivo” da aggregare ad Altervista (molti lo fanno). Puoi differire anche le versioni dei forum, spaziando da PunBB a PhpBB3. Questo è stato, credo, il primo servizio che io abbia mai usato sul web. Al tempo andavano di moda i forum, quindi ne approfittai per crearne uno io.

Modifiche possibili ai forum

Come già detto in precedenza, puoi creare forum usando PunBB, Invision, Phpbb2 e Phpbb3. Per quanto concerne le modifiche, si differiscono per versioni. La versione più personalizzabile è PhpBB2, ma ha alcuni layout che sono un po’ vecchiotti. Se vuoi invece un forum più “aggiornato”, allora PhpBB3 è quello che fa per te, ma non hai la possibilità di modificare lato codice. In sostanza, se usi PhpBB2 puoi modificare tutto il forum ed anche aggiungere/rimuovere parti di esso.

Il pannello di amministrazione è davvero utile ed il forum di supporto è sempre disponibile. Permette di creare/rimuovere categorie, creare pagine in HTML semplice, modificare le icone, insomma… tutto ciò che può abbellire il forum.

Quando ho usato questo servizio?

Beh, è una lunghissima storia. Ho usato questo servizio per creare un forum che permettesse agli utenti di ricevere aiuto in ambito informatico (parliamo del lontano 2011). Ero così preso dalla piattaforma che iniziai anche ad aiutare nella piattaforma di supporto di forumattivo e fui nominato prima Aiutattivo (quindi collaboratore semplice), poi moderatore del forum.

Infine ebbi per 1 anno il potere assoluto diventando amministratore della piattaforma di supporto italiana con accesso al pannello MODS7, ovvero un pannello che permetteva di reimpostare le password degli amministratori dei vari forum presenti sulla piattaforma. Il mio forum non esiste più, ma potete trovare online ancora il video ed il mio profilo sul forum di supporto! In questo topic invece potete trovare lo staff storico.

Pro e contro

Pro:

  • Possibilità di creare forum in varie versioni: PunBB, Invision, PhpBB2, PhpBB3;
  • Possibilità di personalizzare il vostro forum al massimo;
  • Possibilità di collegare Analytics per le statistiche del sito web;
  • Possibilità di guadagnare dal forum stesso, inserendo banner con Adsense e non;
  • Possibilità di avere una chat integrata assolutamente free e personalizzabile;
  • Prestazioni dei forum davvero eccellenti, anche per picchi superiori ai 1000 visitatori giornalieri;
  • Possibilità di acquistare un dominio…

Contro:

  • Ovviamente pagando;
  • Per togliere le pubblicità integrate nel forum bisogna pagare;
  • Alcune versioni dei forum sono limitate.

Conclusione

Bene, siamo arrivati alla fine. Se sei arrivato sin qui, vuol dire che davvero ti interessava l’argomento. In caso hai ancora dubbi, puoi contattarmi senza alcun impegno monetario. Sarò lieto di risponderti!

Iscriviti alla newsletter!

Cliccando su "Iscriviti", accetterai la nostra informativa sulla privacy

Condividi sui social!

No votes yet.
Please wait...
Agostino Costantino

About Agostino Costantino

Appassionato di informatica, mi diletto a scrivere articoli utili per i miei lettori.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi