Come gestire il proprio blog WordPress su Smartphone e Tablet?

By 4 febbraio 2017Wordpress

Eccomi dopo tanto tempo a scrivere una ulteriore guida su WordPress. In questi giorni parlavo con un cliente che aveva difficoltà a gestire il proprio blog, fatto con WordPress, da mobile. Gli consigliai di installare l’App dedicata, creata da Automattic, ma mi disse di riscontrare problemi nell’aggiunta del proprio sito web; a quel punto, dopo averlo aiutato in queste operazioni, mi sono detto “perché non farne una guida? Magari potrebbe essere utile anche ad altri!“.

Gestire un blog WordPress su mobile

E così eccomi qui a farne un vero tutorial. Spero possa esservi utile. Iniziamo col dire che la procedura per gestire un blog WordPress su mobile è davvero semplice, quindi non abbiate paura di fare danni; infatti i passaggi possono essere già racchiusi in:

  • Scarica l’App “WordPress” di Automattic, Inc dal Play Store (o App Store);
  • Inserire e-mail, password e URL del sito;
  • Confermare l’iscrizione tramite email;
  • Aggiungere il proprio sito web;

Ma andiamo con ordine. In questo caso userò solo la versione Android (in quanto, ahimè, non ho amici con l’iPhone, sorry).

Scaricare l’App “WordPress” dal Play Store

La prima cosa da fare, anche se credo che tutti voi riusciate a farlo tranquillamente, è andare su Play Store e digitare “WordPress for android“. Il primo risultato sarà quello di Automattic, con l’icona di WordPress.com. Entrateci e scaricate l’App (pesa 6,36 Mb).

Creare un nuovo account ed aggiungere il blog all’App

Una volta scaricata ed installata l’App, non vi resta altro che aprirla. Una volta aperta, vi troverete di fronte a questa schermata:

Schermata iniziale App WordPress

(clicca per ingrandire)

Ora avete due possibilità:

  • Inserire il nome utente del blog su WordPress.com;
  • Aggiungere sito self-hosted.

Si tratta di due possibilità che possono essere scelte in base a dove è stato creato il nostro blog. Se su WordPress.com o usando un hosting terzo con il software Open Source preso da WordPress.org. Le differenze tra i due servizi? Le spiego in questo articolo.

Aggiungi sito self-hosted

Mettiamo caso che voi dobbiate aggiungere un blog su hosting terzo, quindi con software open source preso da WordPress.org (alla fin fine, se hai un blog su WordPress.com, ti basta accedere col nome utente e fine, puoi già gestire il tuo blog).

Clicchiamo su “Aggiungi sito self-hosted” e ci chiederà tre cose:

  • Email o nome utente;
  • Password;
  • Indirizzo URL del sito (es: sitoweb.es).
Aggiungere sito self-hosted su App WordPress

(clicca per ingrandire)

Se vi steste chiedendo il motivo per cui non vi faccio creare un nuovo account, è perché se cliccaste su “crea account” ve lo farebbe creare su WordPress.com ed a voi non serve.

Una volta inserite le informazioni richieste, non vi resta altro che cliccare su “accedi” ed il gioco è fatto. Buon lavoro!

Schermata dell'App di WordPress per Android

(clicca per ingrandire)

Conclusione

Bene, anche quest’oggi la guida si è conclusa. Spero vi sia stata utile! Nel caso, potete iscrivervi alla newsletter, oppure commentare/condividere questo articolo!

Cliccando su "Iscriviti", accetterai la nostra informativa sulla privacy

CONDIVIDI

No votes yet.
Please wait...
Agostino Costantino

About Agostino Costantino

Appassionato di informatica, mi diletto a scrivere articoli utili per i miei lettori.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi